2015 - Icona in S. Giacomo dell’Orio

Spiegazione delle opere

Icona in S. Giacomo dell’Orio 2015

scritta da Amedeo Gion

Un volto giovane, sì, così l’ha voluto il parroco attuale don Paolo,,  che si onora di essergli successore. Giovane perché don Luigi giunse in questa parrocchia a 26 anni e vi rimase fino ai 55.

Giovane perché i Santi vivono nella giovinezza eterna. In abiti liturgici, non quelli solenni, piuttosto quelli del servizio, quasi una perpetua diaconia che si accende nel cuore, e da cuore fa germinare opere di preghiera e di carità educativa e soccorrevole di ogni umana necessità.

E nel cartiglio che porta in mano, sempre don Paolo ha voluto che fossero impresse le parole rivolte nel saluto finale del parroco Caburlotto alla gente di San Giacomo dall’Orio: “Dilettissimi figli qui lascio il mio cuore”.

La fede ci dona la vera sapienza e ci fa entrare nella libertà dei figli di Dio. Mons. Luigi Caburlotto