Comunità Giuliano-Dalmata – EUR - Roma

Per noi Figlie di S. Giuseppe è un luogo caro perché dal 1948 al 1976 le Nostre Sorelle furono gli Angeli Custodi di centinaia di Bambine profughe dall’Istria e dalla Dalmazia. Ricordiamo con particolare affetto, ammirazione, stima Madre Ambrosina, suor Eustella, suor Leonarda, sr Enrica, suor Michelangela, suor Tarsilla, suor Ada ...

Ora la Casa della Bambina Giuliana e Dalmata è considerata un monumento storico che mantiene, esternamente, la configurazione di allora e internamente ospita vari servizi sociali.

Suor Simona è riuscita a mettersi in contatto con il Parroco attuale (i Padri Francescani Conventuali di Padova hanno lasciato la Parrocchia alla Diocesi di Roma da pochi anni) don Giulio, al quale ha chiesto di ospitare la Reliquia del Beato Padre Luigi.

L’accoglienza è stata cordiale, ricca di rispetto e di curiosità.

Abbiamo incontrato, in due giorni successivi di novembre 2019, 4 gruppi di catechesi, di bambini e adolescenti dalla classe 3^ Primaria alla 3^ Secondaria di 1° grado.

E’ stata un’esperienza commovente per il silenzio e la partecipazione emotiva dei Ragazzi.

Non sono stato mai coinvolto come oggi, ha detto uno di loro, così abbiamo sperimentato che Padre Luigi affascina anche le nuove generazioni!

Don Nelson, un sacerdote studente, ha chiesto a suor Agnese e a suor Paola di raccontare ai ragazzini la loro vocazione.  Un dono graditissimo.

Sabato sera e domenica, suor Simona, venuta da Venezia con la preziosa reliquia di Padre Luigi, ha parlato di Lui in tre Sante Messe e suor Paola in una.

I Santi colpiscono la mente e il cuore, affascinano anche i Ragazzi nativi digitali e senza dubbio lasciano nell’intelligenza e nel cuore tracce indelebili! Questo chiediamo, con fiducia totale, al Nostro Beato Fondatore!

suor Paola

Se il mare è calmo, le onde tranquille e non spirano venti impetuosi, tutti sanno navigare. Ma è virtuoso chi sa affrontare la tempesta e i venti contrari. Mons. Luigi Caburlotto