Parrocchia Santo Stefano, Caorle– Ve

Il parroco don Danilo Barlese ha accolto volentieri l’opportunità di far incontrare la comunità parrocchiale con il Beato Luigi Caburlotto. Egli stesso ha preparato i testi per il S. Rosario recitato nel Duomo, prima della celebrazione della S. Messa vespertina.

Ha scelto opportunamente di far parlare lo stesso don Luigi, raccogliendo il commento ai Misteri dai suoi scritti o da commenti agli scritti.

I testi hanno molto aiutato la preghiera, facendo quasi percepire la presenza reale del Beato di cui si ascoltavano i pensieri e si venerava la reliquia. La nostra fede cattolica ha tra i misteri che professa, la certezza della vita eterna e della chiamata di tutti alla salvezza come pure alla santità.

In linea con l’esortazione di Papa Francesco a vivere la santità nel quotidiano, sr Roberta è stata invitata a rivolgere qualche pensiero ai fedeli nelle 4 Sante Messe celebrate tra sabato e domenica.

Non è stato difficile scegliere dal pensiero e dalla vita del Beato suggerimenti adatti all’alternarsi dei fedeli presenti alla celebrazione, nonostante lo sferzare del vento e le mareggiate

La virtù distintiva di un educatore è senza dubbio la pazienza. Mons. Luigi Caburlotto