News

Bicentenario di nascita del Beato Luigi Caburlotto - 7 giugno 1817-2017

Per la solenne celebrazione si è riempita di bambini, di insegnanti, di genitori, di Figlie di S. Giuseppe, di amici le perfino di parenti l’amplissima navata del coro della basilica dei Frari, mentre il presbiterio di riempiva di sacerdoti a fare ampia corona al patriarca Francesco Moraglia, insieme ai ministranti del Seminario patriarcale e ai chierichetti della parrocchia. Il coro Perosi di Chirignago aveva già preso posto e accompagnato l’ingresso della processione introitale.

La chiesa non è scelta per la sua arte suggestiva, ma perché luogo reale in cui il Beato, di cui si festeggiavano i 200 anni di nascita, venne battezzato.

Nei giorni 2-3 giugno 2017, a Vittorio Veneto, presso il teatro Comunale “L. Da Ponte” è stato dato il Musical, con ampia partecipazione di gente (circa 1000 persone).

Non è una questione privata

Ci è parso bello fare di questa memoria non un “affare privato”, ma una festa pubblica. Del resto il Caburlotto rivendicava il valore pubblico del servizio educativo reso alle giovani generazioni dalla sua famiglia religiosa.

Celebrare l’arte di educare in un teatro pubblico, il più prestigioso dei questa nostra città, ha voluto essere un invito allargato a tutti quelli che sono entrati in contatto con noi e che in diversi modi hanno condiviso un cammino che è iniziato qui nel lontano 1859. Un cammino di 158 anni

Bicentenario Beato Luigi Caburlotto

Nel 2° anno in cui celebriamo la memoria liturgica del Beato Luigi Caburlotto, 7 giugno 2017 ricorre anche il bicentenario della sua nascita.

Vi INVITIAMO TUTTI

Al Musical “Hanno ali per volare” 2 e 3 giugno 2017
Vittorio Veneto – Teatro da Ponte
E alla celebrazione eucaristica, presieduta dal Patriarca Francesco Moraglia
Il 7 giugno 2017 a Venezia – basilica S. Maria Gloriosa dei Frari – ore 17.00

CARTOLINA 1 | CARTOLINA 2

Domenica 22 novembre, la gente arrivava in parrocchia a frotte, sul volto di tutti era visibile la gioia di partecipare ad un evento atteso, importante e di famiglia. La liturgia è stata curata in ogni particolare con attenzione e finezza, e con una semplice solennità.

Un buon educatore vede tutto, corregge poco, castiga pochissimo. Mons. Luigi Caburlotto