Ringraziamento Brasile - 2015

giovedì 1 ottobre 2015

In gondola il Beato Luigi Caburlotto nella Cattedrale di S. Paolo del Brasile

Le Figlie di S. Giuseppe giunsero in Brasile nel giugno 1927: lo aveva previsto il Beato Fondatore? Pare di sì: “Le mie figli prima andranno nelle Americhe, poi a Roma”. La gioia della beatificazione ha investito tutte le comunità oggi operanti in Brasile con rispettivi allievi, famiglie, docenti, collaboratori… Un gruppo ha partecipato direttamente alla festa in Italia. Ma era giusto celebrare il Beato in quella terra dove ormai molte Sorelle e tantissime persone lo conoscono bene.

Madre Edna, Superiora Provinciale si era rivolta al card. Odilo Pedro Scherer, metropolita della diocesi di S. Paolo, che fu presente il 16 maggio a Venezia, per chiedergli di presiedere a una S. Messa di ringraziamento in una delle sedi dell’Istituto. Egli propose invece che la celebrazione avvenisse nella Cattedrale in segno di gaudio e di comunione della Chiesa brasiliana con la Chiesa universale. La festa di rendimento di grazie si tenne pertanto nella Catedral da Sé e fu presieduta dallo stesso cardinale.

"La beatificazione del Padre Luigi Caburlotto è un invite forte alla ricerca della nostra personale santificazione, facendo  dell’ordinario quotidiano  lo straordinario, vale a dire vivendo da buoni cristiani, onesti e giusti, forti nella pazienza, lieti nella carità, benevoli e perseveranti nella speranza.

Che il Beato Padre Luigi Caburlotto interceda presso Dio le grazie necessarie per proseguire l’opera educative trasmettendo di generazione in generazione in tutte le realtà in cui  siamo inserire, la sua eredità spirituale: l’amore per la Parola, per l’eucaristia e la vita contemplativa nel silenzio della pareghiera.

Beato Padre Luigi prega per noi

Madre Edna Aparecida Gadoti, Superiora Provinciale

Momenti della celebrazione eucaristica

Guida il canto il Coro della Cattedrale, con 80 voci, accompagnato dall’organo e da strumenti a fiato e a corda

Concelebrano quattro vescovi e diversi sacerdoti nonostante fosse domenica e i sacerdoti perciò impegnati nelle parrocchie.

PORTO FELIZ – LE SORELLE PRESENTANO NEL BEATO LUIGI CABURLOTTO UN PROMOTORE DELLA DIGNITà FEMMINILE

Intervistata da Radio locali, Irmã Maria José, presentanto la figura del nuovo Beato agli uditori, sottolineava in particolare, la sua speciale attenzione al riscatto della donna.

“Caburlotto – disse – fu tra i primi sacerdoti a lavorare per il riconoscimento operativo dei diritti della donna nel secolo 19°. Egli si adoperò per aiutare le bambine della più umili classi sociali. Fondò l’Istituto delle Figlie di S. Giuseppe proprio per assicurare alla ebambine una educazione umana, cristiana e scolastica, prima via di emancipazione”.

Furono questi stessi propositi all’origine della partenza di un gruppo di Figlie di S. Giuseppe verso il Brasile fin dal 1927. Le Sorelle iniziarono un’opera educativa in un vecchio stabile nelle aree periferiche dello stato di S. Paolo, con bambini e adolescenti, dall’infanzia alla Scuola Media. E prosegue nello stesso spirito e ideale. Tra l’altro offre anche un corso di cucito e di alfabetizzazione per adulti.

LIMEIRA – Brasile UN GRANDE GRAZIE PER LA BEATIFICAZIONE DI DON LUIGI

La Parrocchia S. Cristoforo preparò una S. Messa di ringraziamento per la beatificazione del Beato Don Luigi Caburlotto.  In quella città le Figlie di S. Giuseppe operarono dal 1949 al 1986 in una Creche, un asilo-nido e infantile che raccoglieva i bambini degli operai e prestarono aiuto in parrocchia specialmente per la Catechesi. Il parroco don Osmar Mendes Ataíde ha desiderato questo momento celebrativo cui la gente ha partecipato con grande entusiasmo ricordando con affetto le Sorelle che ivi operarono e anche quelle che sono nate a Limeira.

BRASILE: una sede degna per il reliquiario del Beato Luigi Caburlotto

Ottobre 2015 - le comunità del Brasile hanno partecipato insieme e con gioia all’intronizzazione del reliquiario del Beato Padre Luigi Caburlotto nella Cappella di Vila Matilde.

Scrive Madre Edna, Superiora Provinciale: La celebrazione eucaristica e l’intronizzazione della reliquia fu molto solenne. Ho consegnato la custodia della reliquia e il documento di autentica alla Superiora della Comunità di Vila Matilde, Ir. Isabel e alla direttrice della Scuola Ir. Simone.

Il vescovo Dom Carlos dell’Arcidiocesi di São Paulo guidò la celebrazione con semplicità e solennità.

Al termine la gente si avvicinò alla reliquia per un gesto di venerazione e di preghiera nell’accomiatarsi. Si videro grande devozione e fervore. 

Le persone hanno diritto di essere trattate con grande soavità. Mons. Luigi Caburlotto